Cantina “Bregamin 1°”

La cantina “Bregamin 1” è costituita da un ampio locale interrato all’interno di un vecchio fabbricato sito in via Fontana, il fabbricato è ubicato all’interno di una corte privata dalla quale si accede, mediante una scala in pietra, alla cantina. La cantina “ Bregamin 1” è sempre stata di proprietà famigliare e tramandata da genitore a figlio, essa prende il nome da colui che ne è stato uno dei proprietari ovvero Combi Martino detto comunemente e conosciuto da tutti come “Bregamin”. Attualmente la cantina è di proprietà delle Signore Canclini Sonia e Valeria, figlie di Canclini Gervaso recentemente scomparso e conosciuto da tutti come “Gerva”. Canclini Gervaso ereditò la cantina dalla mamma Combi Letizia che e sua volta era figlia di Combi Martino come già detto denominato “Bregamin”. Come ci ricorda qualche persona “meno giovane” di Villatico, il “Bregamin” era un uomo di piccola statura un po’ ingobbito che girava per il paese con una “magnola” (bastone), esso portava sempre con se una borsetta di stoffa che usava per andare a prendere il vino nella cantina in oggetto. Il “Bregamin” viveva con la sorella (“Bregamina”) in una casa vicino alla Roggia sopra il “fabbricato del Mulino” a sud della latteria, tutti i giorni si recava con magnola e borsetta a prendere il vino alla cantina, ancora oggi la zona di Villatico dove risiedeva il “Bregamin” è comunemente detta in paese “Bregamin”. I fabbricati con la cantina erano un tempo circondati da tantissime viti che producevano del buon vino che veniva conservato nelle cantine. Attualmente la cantina è ancora in buono stato di conservazione anche se poco utilizzata, Canclini Gervaso detto “Gerva” ha sempre utilizzato e conservato la cantina con estrema cura e dedizione.

Bregamin 1°