Cantina Secrista – Polisportiva Laghetto

La cantina “Secrista” attualmente è di proprietà della Sig.ra Agretti Lucia. L’immobile è sempre stato di proprietà della sua famiglia nelle persone della mamma Bettiga Santina, a tutti conosciuta come Alda, e ancora prima del nonno Bettiga Giacomo e del fratello Bettiga Paolo (zio della mamma Alda).
Il nome “Secrista” deriva dal fatto che lo zio Bettiga Paolo detto “Paulin” ha svolto per più di sessant’anni (dal 1900 al 1960) il ruolo di Secrista della Chiesa di Villatico (Chiesa “madre” delle Parrocchie del Colichese), tanto che nel 1961 l’allora Parroco della Chiesa di Villatico Don Domenico Songini gli conferì la medaglia d’oro per la nobile funzione da lui svolta come volontariatoper la Parrocchia.
Il compito principale del “Paulin” era quello di aprire e chiudere quotidianamente la Chiesa, suonare a mano le campane, raccogliere le offerte, collaborare e servire il Parroco per quanto necessitava, sia per le cose più importanti che per quelle minori. Nella cantina è ancora presente il vecchio mulino ad acqua, un tempo funzionante grazie alla Roggia che attraversava la frazione di Villatico, che veniva utilizzato per macinare la farina proveniente da tutto il territorio Colichese.
Durante la prima parte del novecento nella cantina “Secrista” era presente anche un forno per la cottura del pane. Oggi la cantina si trova ancora in un ottimo stato di conservazione, essa è ideale per la conservazione del vino e del formaggio, anche se per la sua “profondità” era principalmente utilizzata per la conservazione del vino.
Posted in Cantine, Percorso Italia.